La misura scattata dopo i preoccupanti aumenti registrati nelle ultime tre settimane

Un aumento del 448% dei positivi a Marcianise e dell’800% a Orta di Atella nel giro di 3 settimane. Questa la ragione alla base dell’istituzione di una zona rossa per i due comuni del Casertano. Nell’ordinanza numero 84 con le misure previste per i due comuni vengono citate le note con le quali, nella giornata di ieri, il Dipartimento di prevenzione della Asl di Caserta ha fatto il punto della situazione. La situazione epidemiologica nel comune di Marcianise, si legge, “fino a 3 settimane fa (2 ottobre) era caratterizzata da 52 casi Covid-19 positivi.

Nelle successive 3 settimane si è manifestato un incremento pari al 448%, portando a 233 il numero di casi Covid-19 positivi, con un tasso di incidenza pari a 5,90 per mille abitanti”. Ad Orta di Atella fino al 2 ottobre si contavano 25 casi di Covid-19, mentre “nelle successive 3 settimane si è manifestato un incremento pari al 800%, portando a 200 il numero di casi Covid-19 positivi, con un tasso di incidenza pari a 7,32 per mille abitanti”. Alla luce di questi dati, secondo il Dipartimento di prevenzione della Asl di Caserta, “si rendono necessarie misure restrittive per il solo centro urbano del comune di Marcianise e per il territorio del comune di Orta di Atella”.

ad