Vertenza Whirlpol

La fine della manifestazione è arrivata dopo l’annuncio di Conte sul blocco dei licenziamenti

I lavoratori della Whirlpool di Napoli che da stamattina occupavano il raccordo autostradale all’altezza dello svincolo che confina con lo stabilimento di via Argine, hanno sgomberato la sede stradale. Secondo quanto si apprende da fonti sindacali la decisione di porre fine alla protesta e’ maturata dopo le garanzie giunte da Palazzo Chigi di un intervento deciso da parte del governo sui vertici della multinazionale per scongiurare l’oramai imminente chiusura dello stabilimento.

Tuttavia le stesse fonti sindacali precisano che se entro la giornata di domani non sara’ fornita una data certa sull’incontro tra il premier Conte e i vertici delle organizzazioni sindacali Fim, Fiom e Uilm, i lavoratori gia’ da venerdi’ si renderanno “protagonisti di nuove eclatanti azioni di protesta”. Convocata per domani un’assemblea sindacale dalle 13 alle 14. 

ad