Anche un grave lutto ha colpito i dipendenti.

La Rsu di Whirlpool ha proclamato uno sciopero di 24 ore per la giornata di domani. L’obiettivo e’ permettere la “partecipazione in massa” dei lavoratori all’incontro sulla vertenza che si svolgera’ domani pomeriggio alle 16 nella sede del ministero dello Sviluppo economico a Roma. “I lavoratori Whirlpool Napoli – spiegano gli operai – non si sono mai arresi, dimostrando sempre di tenere a cuore le sorti e il futuro del sito produttivo di Napoli. Vogliamo una risoluzione della vertenza e chiediamo il rispetto di tutti i lavoratori, oltre che il rispetto dell’accordo in essere. Quattrocentoventi lavoratori, 420 famiglie sono parte del Sud che non si arrende e di una citta’ che resiste”.

Intanto, stamattina i lavoratori hanno deciso di scendere nuovamente in strada per manifestare. Dalle 12 alle 13 hanno presidiato via Argine, prima di fare ritorno in fabbrica. “Siamo rientrando – dicono – perche’ ci ha colto la notizia di un altro lutto, un’altra operaia stroncata da un brutto male”.