Questa mattina dalle 10 alle 12 i lavoratori della Whirlpool di via Argine, si sono ritrovati in in piazza del Plebiscito per un nuova protesta all’esterno della Prefettura di Napoli.

ad

Manifestazione organizzata in merito al futuro produttivo ed occupazione dello stabilimento napoletano, che l’azienda ha deciso di chiudere.

Come riferisce il segretario della Uil Campania, Giovanni Sgambati, non è ammissibile accettare che Whrilpool cessi le sue attività produttive su Napoli.

Gli operai in protesta hanno sollecitato il il governo a confermare l’incontro al Mise del prossimo 24 luglio, riuscendo ad ottenere un incontro.

Riproduzione Riservata