Blocco stradale a Napoli dei lavoratori della Whirlpool. Circa 200 aderenti al presidio che da giorni stanzia davanti i cancelli della fabbrica hanno deciso di dare vita a un sit in a via Argine che ha bloccato tra l’altro la viabilita’ in entrate e uscita dell’autostrada nell’area industriale.

 

Secondo quanto si e’ appreso, l’acuirsi della protesta e’ legata a Vico su cordate di acquirenti della fabbrica di elettrodomestici. “Ogni negoziazione e’ possibile – sottolinea Giovanni Sgambati, segretario regionale Uil – ma la precondizione e’ che la produzione resti a Napoli”.