L'interno di una spa (foto di repertorio)

L’escamotage adottato da alcune strutture alberghiere che vedono la presenza di una spa

Gli effetti devastanti del Covid si fanno sentire con maggiore peso sul fronte economico, e a farne le spese sono anche gli albergatori. Visto il divieto vigente di spostarsi tra regioni, le città d’arte più che annaspare sono in ginocchio, e da una ricerca effettuata da Federalberghi Roma, il 25% degli hotel non riprenderà l’attività. Ma c’è chi resiste, grazie a una sorta di «escamotage».

Sono le strutture che hanno una spa, e che offrono ai loro clienti, cure termali. Per raggiungere dette strutture, basta una prescrizione medica per effettuare cure termali di balneoterapia, una «ricetta» che rappresenta un pass per spostarsi tra le regioni e raggiungere la meta delle «vacanze». Il servizio è offerto anche dall’Adler Resort Thermae, in provincia di Siena, come rilevato da un articolo del quotidiano Il Mattino.

ad
Riproduzione Riservata