La 29enne nigeriana era sfuggita a un blitz nel 2019 a Bologna: è stata rintracciata in un albergo nei pressi della stazione centrale.

E’ stata arrestata a Napoli, in un albergo nei pressi della stazione centrale, dagli agenti del commissariato Vicaria Mercato, Hilda Anthony, alias Pesina Faith, nigeriana di 29 anni. La donna era sfuggita a un blitz avvenuto il 28 maggio 2019, tra Parma e Bologna, finalizzato a sgominare un’associazione a delinquere che riduceva giovani donne in schiavitù per poi sfruttarle con la prostituzione.

Nell’ambito delle indagini è venuta alla luce una complessa struttura organizzativa, formata da due distinte associazioni a delinquere, che facevano leva sull’intimidazione e sulla violenza per convincere giovani ragazze. L’organizzazione chiedeva la restituzione di 40-50mila euro alle vittime che per pagare erano costrette a prostituirsi almeno per 2-3 anni.

ad

E, in alcuni casi le vittime venivano sottoposte a rituali voodoo e obbligate a prestare giuramento di obbedienza nei confronti della propria madame. Una di quelle è ritenuta essere proprio Hilda Anthony, passaporto nigeriano ma senza permesso di soggiorno in Italia.

Riproduzione Riservata