La vicenda.

di Luigi Nicolosi.

Edicolante perde la testa dopo la revoca della licenza e minaccia di darsi fuoco. Pomeriggio di puro terrore nel cuore del Vomero, precisamente a piazza Vanvitelli, dove da pochi minuti sono accorsi sul posto gli uomini della polizia locale (unità operativa Vomero diretta dal capitano Gaetano Frattini) e gli agenti della polizia di Stato.

ad

Protagonista in negativo della vicenda il commerciante Antonio Parisi, 31 anni, reduce da una raffica di verbali rimediati nel giro di un anno per occupazione abusiva di suolo pubblico. L’edicolante, stando a quanto accertato negli ultimi mesi, aveva infatti letteralmente invaso il marciapiede adiacente la struttura, arrivando persino a intralciare uno scivolo per portatori di handicap e riducendo a una strettoia l’intersezione con via Scarlatti.

La polizia locale, dopo la notifica dei verbali, gli aveva quindi intimato di regolarizzare la propria posizione. Il commerciante ha però tirato dritto per la propria strada. La situazione è precipitata ieri mattina, quando la polizia amministrativa, su input della Municipale vomerese, ha recapitato a Parisi la revoca della licenza di chiosco. Intorno alle 16 di oggi il 31enne ha quindi deciso di barricarsi all’interno dell’edicola minacciando di dar fuoco a se stesso e a tutta la struttura. La polizia locale e di Stato sta tentando una mediazione per riportare l’uomo a più miti consigli, ma la trattativa si sta rivelando tutt’altro che agevole.