venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNotizie di Cronaca«Volevo lasciare traccia dello schifo in cui siamo stati lasciati»

«Volevo lasciare traccia dello schifo in cui siamo stati lasciati»

Parla l’autore del video shock del paziente morto nel bagno dell’ospedale Cardarelli

“Quel video e anche altri li ho girati e anche messi su Fb per far capire che li’ ci trattano come appestati, anziani abbandonati e lasciati soli, come e’ successo a quel vecchio morto in bagno, che era vivo quando sono entrato”. A parlare con l’Ansa e’ Rosario La Monica, un 30enne di Marianella, autore del video diventato virale che ritrae l’uomo trovato senza vita in un bagno del pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. “Era in stanza con me, – dice ancora Rosario – non usciva dal bagno e quindi sono entrato. Non riusciva a respirare perche’ aveva il covid. Gli ho buttato dell’acqua in faccia e poi ho chiesto aiuto, ma nessuno mi dava retta. Sono arrivati dopo mezz’ora ed era gia’ morto. Non riesco a sopportarlo”.

Di video Lamonica afferma di averne girati parecchi, perche’ voleva che si potesse sapere cosa stava succedendo nell’ospedale: “ne ho girati anche altri, – dice ancora – proprio perche’, se morivo li’, qualcuno poteva sapere cosa ci stava succedendo”. Lamonica ora si trova a casa: e’ in isolamento in attesa del risultato di un altro tampone. “Dopo quel video – afferma – mi hanno rispedito a casa. Io li’ ho anche aiutato una signora che non riusciva a respirare. Ho chiamato i medici e li ho costretti praticamente con la forza a intervenire”. 

Articoli Correlati

- Advertisement -