lunedì, Ottobre 3, 2022
HomeNotizie di CronacaViolentato e ucciso a 9 anni, ritrovato un libro di scuola di...

Violentato e ucciso a 9 anni, ritrovato un libro di scuola di Silvestro Delle Cave

A 23 anni di distanza dalla morte del piccolo, avvenuta a Cicciano, torna alla luce il suo sussidiario di terza elementare, che porta con sé più di una domanda senza risposta.

Un paradosso, un segno, forse, soltanto, una incredibile coincidenza. A 23 anni dalla morte di Silvestro Delle Cave, il bambino di 9 anni violentato da tre pedofili per giorni e poi ucciso a colpi di roncola che gli hanno massacrato il cranio, è stato ritrovato un libro di scuola con la sua firma, proprio nei giorni in cui erano in corso i lavori per un parco giochi nel Rione Gescal a Cicciano intitolato a lui. Come riporta un articolo del ‘Mattino’, il sussidiario della terza elementare, sulla cui copertina campeggia la scritta “Crescere ogni giorno”, è stato consegnato alla madre del bambino ucciso l’8 novembre 1997.

Si tratta di un ritrovamento strano, in quanto quando è morto, Silvestro Delle Cave frequentava la quarta elementare e non la terza. E, qualora avesse con sé quel testo in quei tragici giorni, va ricordato che la sua cartella non fu mai ritrovata. Anche quando vennero scoperti, nel 2005, 8 anni dopo la morte, i suoi resti, in una costruzione di Cicciano, all’interno di una valigia. L’esame del Dna fugò ogni dubbio sull’identità di quei resti, scoperti insieme dei brandelli di vestiti.

“Dall’innocenza violata all’innocenza salvata”, si legge nella targa che è stata posizionata nel parco, la cui gestione è stata affidata all’associazione Avda di Cicciano, dedicato al piccolo Silvestro Delle Cave.

Articoli Correlati

- Advertisement -