sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizie di Economia«Noi cacciamo un milione e 200mila lire, gli altri 5mila lire a...

«Noi cacciamo un milione e 200mila lire, gli altri 5mila lire a testa»

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, si affida a un famoso, indimenticabile e geniale «pezzo» cinematografico di Massimo Troisi, per sottolineare come la Regione sia impegnata a trovare i fondi in misura evidentemente maggiore e quasi esclusiva rispetto agli altri enti.

«Il dibattito che si è scatenato a Napoli in queste ore – scrive De Luca su Facebook – è perfettamente rappresentato da quel grande genio di Massimo Troisi, in ‘Scusate il ritardo’, con la storia del regalo del televisore alla mamma: un fratello, in questo caso la Regione Campania, caccia da solo 1 milione e 200mila lire e tutti gli altri mettono 5mila lire a testa».

«Mentre gli altri fanno gli appelli ecumenici – spiega il governatore – noi dobbiamo trovare le risorse per tutti quei lavoratori del comparto dei trasporti, della cultura e per tutti gli altri settori dove con gli appelli ecumenici, di certo, alla fine del mese non si pagano gli stipendi», conclude il post.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Articoli Correlati

- Advertisement -