Come si legge sul quotidiano Il Mattino, nell’articolo a firma di Giuliana Covella, alcuni imprenditori dei B&B napoletani ubicati nei dintorni di piazza Garibaldi, hanno lanciato una provocazione al Comune, ossia di non versare più la tassa di soggiorno.

Tutto nasce dalle segnalazioni arrivate al Comitato Orgoglio Vasto dei gestori dei bed and breakfast a ridosso di corso Meridionale. Come il messaggio lasciato da una coppia di turisti inglesi sulla pagina social di Palazzo Ferrra: “Siete un diamante in mezzo all’immondizia”.

ad

Fabio Corrado, gestore di Palazzo Ferrara, denuncia infatti che “alcuni clienti alla vista di immondizia e degrado, protestano dicendo che non sarebbero più tornati”.

E i dati diffusi dall’Abbac (Associazione B&B, affittacamere, case vacanze) per la stagione turistica in corso, parlano chiaro: in alcuni territori c’è stata una flessione del 20%.

Riproduzione Riservata