Una veduta di Procida

Completata l’immunizzazione della popolazione, con una copertura vaccinale che ha raggiunto il 92% dei residenti, ovvero 6.900 dosi.

Si è conclusa la vaccinazione di massa a Procida, che diventa la prima isola italiana ad aver completato l’immunizzazione della popolazione, con una copertura vaccinale che ha raggiunto il 92% dei residenti (6.900 dosi). Da domani, l’Asl Napoli 2 Nord concentrerà i suoi sforzi sull’isola d’Ischia, dove sono pronti a entrare in azione a pieno regime gli hub di Ischia e Forio, con l’obiettivo di 1.800 dosi al giorno. Proprio a Forio, domenica è stata organizzata una giornata vaccinale dedicata agli over 50 senza bisogno di prenotazione. In totale, sulla più grande delle isole del golfo di Napoli, sono state inoculate 18mila dosi, di cui 11mila ai pazienti fragili, agli over 70 e 80. L’azienda sanitaria conta di concludere la vaccinazione di massa per Ischia entro la fine di maggio.

La decisione della Regione Campania di dare priorità alle isole aveva creato non poche polemiche, sia con il governo nazionale, che ha ribadito la scaletta delle inoculazioni in base all’età, sia con i sindaci delle altre aree. Ma l’ordinanza firmata lo scorso 23 aprile dal governatore campano Vincenzo De Luca ha ribadito la corsia preferenziale per i vaccini sulle isole, così da consentire l’immunizzazione per salvare la stagione turistica.

ad
Riproduzione Riservata