mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeNotizie di PoliticaUnesco, Muscarà: «Altri fondi persi per incapacità amministrazione regionale»

Unesco, Muscarà: «Altri fondi persi per incapacità amministrazione regionale»

La consigliera regionale: «100mila euro all’anno, per l’installazione di paline con QR code, presentata interrogazione»

«Dopo l’emendamento approvato nel 2021 dalla Regione che prevedeva per il triennio 2021-2023 la destinazione di 100mila euro all’anno, per l’installazione di paline con QR code presso i siti UNESCO, al fine di informare turisti e cittadini sulla magnificenza di questi luoghi, al Question Time di oggi sono stata costretta a presentare nuovamente un’interrogazione, per capire come sia possibile che gli uffici deputati alla programmazione della spesa non siano poi capaci di agire – dichiara il consigliere Muscarà – La dirigente mi disse che c’erano delle difficoltà applicative, in quanto i fondi erano pochi per cui era meglio dividerli ulteriormente per sei siti UNESCO, ripartendo ‘ipso facto’ 16 mila euro a sito, praticamente il nulla totale per Napoli che avrebbe ricevuto la stessa cifra di un sito minore».

«Tra tanto parlare, i fondi non furono spesi per niente. Oggi mi hanno ripetuto la medesima cosa, che bisogna partire con una manifestazione d’interesse, nuovamente, per fare un calcolo e ripartire in modo equo i 100 mila euro per i sei siti UNESCO; insomma, non credo ci sia bisogno a questo punto di dirigenti che ricevono lauti stipendi mensili pur di fare un semplice calcolo matematico e perdere altro tempo; piuttosto dicano espressamente che non vogliono dare nulla al centro storico di Napoli! La dirigente continua ad imbrigliarsi in norme, pur di non rispondere adeguatamente, che non trovano soluzione; intanto la città di Napoli continua a non essere valorizzata quanto deve, dividendo le poche briciole con siti certamente meno importanti!»

Articoli Correlati

- Advertisement -