domenica, Novembre 28, 2021
Home Mobilità Napoli Un po’ di luce in fondo… alla Galleria Vittoria: dissequestro di 4...

Un po’ di luce in fondo… alla Galleria Vittoria: dissequestro di 4 mesi

- Advertisement -

I lavori dovrebbero partire tra un mese, periodo durante il quale sarà formalizzata la progettazione esecutiva

Si intravede la luce in fondo al tunnel. «La Procura della Repubblica di Napoli ha formalmente comunicato al Comune il dissequestro temporaneo della Galleria della Vittoria». Lo rende noto l’amministrazione comunale di Napoli. Tradotto: il Comune avrà a disposizione quattro mesi per portare a compimento le opere.

«La decisione della Procura giunge a seguito dell’ istanza di dissequestro, presentata dall’Avvocatura di Palazzo San Giacomo lo scorso 8 aprile, corredata dalla relazione tecnica prodotta dagli uffici ad integrazione del progetto di messa in sicurezza presentato e approvato con delibera di giunta il 28 dicembre 2020 – si legge in una nota -. Si attesta così la bontà del progetto, visto il parere favorevole del Consulente Tecnico, e si dà il via libera all’amministrazione comunale per la redazione del progetto esecutivo dei lavori, atto propedeutico all’ inizio dei lavori ed alla successiva realizzazione dell’intervento».

A tal fine l’amministrazione, «si è immediatamente attivata per la programmazione delle attività ed in ottemperanza alle disposizioni della Procura si darà immediatamente corso, dunque, alla redazione del progetto esecutivo e alla successiva stipula della convenzione con Anas per la realizzazione dell’intervento. È in corso la predisposizione degli atti necessari al formale affidamento di incarico per la progettazione esecutiva dei lavori, i cui tempi tecnici saranno di 3/4 settimane».

Non sono mancate le polemiche, a innescare la miccia il consigliere Nino Simeone (presidente della commissione lavori pubblici del Consiglio comunale). «Finalmente sembrerebbe che la Procura abbia disposto il dissequestro della Galleria Vittoria per consentire i lavori. Da settembre a oggi, il Comune di Napoli ha fatto trascorrere sette mesi per presentare un progetto decente al magistrato. Figurarsi quanti ce ne vorranno per l’affidamento lavori, per la messa in opera dei lavori, il collaudo e la riapertura al traffico? Adesso ci aspettiamo tutti meno selfie e subito al lavoro… perché la gente non ne può più», ha dichiarato Simeone.

Riproduzione Riservata
- Advertisement -

Leggi anche...

- Advertisement -
Riproduzione Riservata