martedì, Agosto 9, 2022
HomeSanitàUn nuovo virus dalla Cina: dà febbre e stanchezza

Un nuovo virus dalla Cina: dà febbre e stanchezza

Trasmesso dalle zecche, ha provocato almeno 42 casi tra il 2017 e il 2018

Un nuovo virus isolato in Cina e trasmesso dalle zecche ha portato al ricovero almeno 42 persone nel 2017 e nel 2018. Il patogeno, chiamato Slgv e che fa parte della famiglia dei Nairovirus, la stessa della febbre emorragica del Congo-Crimea, è stato descritto sulla rivista Nature, e può dare sintomi che vanno dalla febbre alla depressione alla stanchezza.

«In questo studio – scrivono gli autori della Foshan University – abbiamo identificato un nuovo ortonairovirus, il Songling virus, da pazienti che sono stati morsi da zecche nella provincia di Heilongjiang nel nord est della Cina. I nostri risultati suggeriscono che questo nuovo virus è associato ad una malattia febbrile in Cina”.

I 42 pazienti, trovati studiando i campioni di tutti coloro che erano stati ricoverati dopo morsi di zecche nella zona, sono stati trattati con una combinazione di antibiotici. La durata dei sintomi, scrivono sempre gli autori, è risultata variabile tra 2 e 60 giorni, ma in generale la guarigione è avvenuta tra 2 e 27 giorni dopo l’inizio dei trattamenti.

Leggi anche...

- Advertisement -