lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di CronacaUltime notizie dall’area sud di Napoli

Ultime notizie dall’area sud di Napoli

Capri | Covid, sospese iniziative per Natale: tre scuole chiuse

A Capri sospese le iniziative programmate in occasione del Natale dopo la crescita di contagi soprattutto tra giovanissimi e personale scolastico. A stabilirlo l’amministrazione comunale del comune isolano, guidata dal sindaco, Marino Lembo. Sono tre le scuole chiuse per l’alto numero di positivi al Covid 19: al momento sono 24 i contagi tra studenti e insegnanti dell’istituto comprensivo Ippolito Nievo, in particolare nella scuola primaria e dell’infanzia IV Novembre. Il primo cittadino, di concerto con l’Asl Napoli1 Centro e il dirigente scolastico, «sta seguendo con estrema attenzione l’evolversi dei contagi che si sono registrati all’interno di alcune classi dell’istituto». Nel documento del Comune si legge che «sono state adottate tutte le misure necessarie ad arginare il diffondersi del virus, in particolare, è stata programmata, per la giornata di domani, l’esecuzione di ulteriori tamponi molecolari per tutti gli alunni ed il personale scolastico dei plessi Giuseppe Salvia, IV Novembre e Ippolito Nievo, che, in via cautelativa, sono stati momentaneamente chiusi».

Il sindaco invita «i genitori ad adottare la massima cautela e, in attesa dell’esecuzione degli ulteriori controlli sanitari disposti dall’Asl Napoli 1 Centro, ad evitare ogni attività che possa portare i propri figli a contatti, come ad esempio feste di compleanno, attività sportive e, comunque, incontri e riunioni che potrebbero esporre a possibili contagi. Sono state, inoltre, momentaneamente sospese tutte le nuove iniziative programmate in occasione delle festività natalizie». Il sindaco e l’Amministrazione comunale augurano «ai bambini, al personale scolastico una pronta guarigione, esprimendo vicinanza e sostegno alle famiglie coinvolte, e rassicurano la popolazione sull’attività di monitoraggio e prevenzione messe in campo», conclude la nota.

Massa Lubrense | Ristoratori in tour per dare regali a bambini

Ristoratori Lubrensi in tour il 21 dicembre, tra le piazze di Massa Lubrense (Napoli) per regalare colori e speranza ai bambini del territorio. Un itinerario di sorrisi con il «Due Golfi Train Tour», trenino colorato con a bordo una delegazione dell’associazione Ristoratori Lubrensi. L’iniziativa si avvale del patrocinio del Comune di Massa Lubrense. Il trenino partirà alle ore 14 da Sant’Agata sui Due Golfi per fare sosta e consegnare quindi i regali ai più piccoli del territorio, a Nerano, Termini, Monticchio e infine sosta al centro di Massa Lubrense, in largo del Vescovado, dove ad attendere i bambini e la città ci saranno gli artisti di strada e una degustazione all’insegna delle tradizioni natalizie.

«Un itinerario di sorrisi e felicità – spiega Francesco Gargiulo, presidente dell’associazione Ristoratori Lubrensi – creato per augurare buon Natale a tutti i cittadini del territorio, partendo dai bambini che rappresentano il nostro sguardo al domani. Ringrazio tutti i ristoratori di Massa Lubrense che stanno contribuendo a far crescere, attraverso nuove iniziative e progetti, il territorio grazie ad un’attenta promozione turistica ed enogastronomica del comune»’. Progetti promozionali che saranno presentati il 9 dicembre all’assemblea generale dell’associazione e che vedranno nel 2022 i ristoratori lubrensi protagonista a fiere e kermesse internazionali del settore turistico.

San Gennaro Vesuviano | Picchia brutalmente una donna perché non l’ha salutato: in manette 31enne

A San Gennaro Vesuviano i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per lesioni personali e violazione di domicilio un 31enne di origine ucraina. L’uomo è entrato nell’abitazione di una sua connazionale approfittando che il portone di ingresso fosse rimasto aperto. È entrato e l’ha picchiata brutalmente. La donna era «colpevole» di non aver ricambiato il saluto del 31enne quando poco prima si erano visti nell’androne. I 2 infatti sono vicini di casa. I carabinieri – allertati dalla centrale operativa – sono intervenuti presso l’abitazione e sono riusciti a bloccare l’uomo. La donna aveva il volto completamente tumefatto ed è stata visitata dal personale medico. Ha subìto lesioni giudicate guaribili in 15 giorni. L’arrestato è in attesa di giudizio.

Leggi anche...

- Advertisement -