Portici, in manette pusher 17enne grazie a YouPol

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Portici-Ercolano, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via San Cristofaro a Portici poiché un cittadino, tramite l’app YouPol, aveva segnalato un’attività di spaccio.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno notato due giovani che, alla loro vista, si sono allontanati velocemente.

ad

Gli agenti hanno raggiunto e bloccato uno dei due trovandolo in possesso di 9 bustine contenenti 9 grammi circa marijuana e 140 euro, mentre nella sua abitazione hanno rinvenuto 52 bustine con 52 grammi circa della stessa sostanza.

Un 17enne di Portici è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Castellammare di Stabia, donna trovata morta in casa con una ferita alla testa

Giallo a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, dove una donna di 79 anni è stata trovata morta nella sua abitazione con una ferita alla testa. A riportare la vicenda ‘Il Fatto Vesuviano’. Appena entrati in casa, i vigili del fuoco del locale distaccamento, hanno trovato l’anziana priva di sensi. E inutili si sono rivelati i tentativi di salvarla da parte degli operatori del 118. Sulla vicenda è stato aperto un fascicolo di inchiesta.

Torre del Greco, arrestato rapinatore seriale

Nella mattinata odierna personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Torre del Greco, in esecuzione di un’ordinanza coercitiva applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata su conforme richiesta della Procura della Repubblica, ha proceduto all’arresto del 46enne D.D.L., gravemente indiziato di plurimi delitti di furto aggravato.

Le indagini, coordinate da questa Procura della Repubblica ed espletate dalla Squadrà Investigativa del Commissariato PS di Torre del Greco, hanno tratto origine da tre diverse denunce, presentate da cittadini di Torre del Greco ed Ercolano, aventi tutte ad oggetto episodi di furti, consumati e tentati, commessi ai loro danni nel periodo dal 23 maggio fino all’l giugno 2021.

San Giorgio a Cremano, rinnovata la convenzione con l’Università Pegaso per 20 borse di studio

Anche quest’anno si rinnova l’opportunità per 20 giovani cittadini residneti a San Giorgio a Cremano, di ottenere 20 borse di studio per frequentare i corsi di laurea presso l’Università Telematica Pegaso (anno 2021-2022), in virtù della convenzione con l’Ateneo, che ha sede in Villa Vannucchi. Il valore complessivo delle borse di studio è di 60 mila euro. 13 sono rivolte agli studenti che vogliono effettuare l’iscrizione gratuita al primo anno; altre 7 a coloro che intendono frequentare gli anni successivi.

Questo l’elenco delle facoltà disponibili: Ingegneria civile, Scienze turistiche, Economia aziendale, Scienze dell’Educazione e della Formazione, Scienze Motorie, Management dello Sport e Attività motorie, Scienze Economiche, Scienze Pedagogiche, Ingegneria della Sicurezza e Giurisprudenza.

Coloro che sono interessati ad ottenere le borse di studio dovranno presentare apposita richiesta al protocollo generale del comune di San Giorgio a Cremano, in Piazza Carlo di Borbone 10, entro le ore 12.00 del 29 ottobre 2021. La busta, indirizzata al Settore VI, dovrà riportare la dicitura “iscrizione al I anno accademico” oppure “iscrizione ad anno accademico successivo al I” . I modelli sono disponibili sul sito istituzionale: www.e-cremano.it.

L’istanza potrà essere inviata entro il medesimo termine, anche a mezzo p.e.c. all’indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo.generale@cremano.telecompost.it

“Continuiamo ad accompagnare i nostri ragazzi nei percorsi universitari. spiega il Sindaco Giorgio Zinno – consapevoli che la cultura e la formazione sono fondamentali per l’inserimento occupazionale e per la crescita personale. E’ una opportunità che si rinnova ogni anno, da quando abbiamo inserito le borse di studio nell’ambito delle agevolazioni previste dal contratto di concessione, in uso oneroso, di Villa Vannucchi, all’Università Telematica Pegaso e rappresenta un’ottima sinergia tra pubblico e privato. Il futuro riguarda tutti noi. Costruiamolo insieme”.

Riproduzione Riservata