venerdì, Agosto 12, 2022
HomeNotizie di CronacaUcciso come un boss nel fortino dei Vigilia: scoppia la faida di...

Ucciso come un boss nel fortino dei Vigilia: scoppia la faida di Napoli Ovest

Secondo agguato in meno di 24 ore a Soccavo, Emmanuele De Angelis freddato a colpi di pistola e abbandonato cadavere in un giardinetto. Ieri sera è stato ferito il cognato del capoclan

di Luigi Nicolosi

Guerra aperta a Napoli Ovest tra i clan del quartiere Soccavo. Emmanuele De Angelis, 29 anni, è trovato cadavere questa mattina in un giardino condominiale in via Contieri 8, una zona ritenuta sotto il controllo della cosca dei Vigilia. La polizia sta ricostruendo i contatti di De Angelis con i clan dell’area occidentale, tra i quali è in atto da alcune settimane una faida a colpi di ferimenti e stese. Il 29enne, centrato da diversi colpi di pistola, almeno uno dei quali alla testa, non ha avuto alcuna possibilità di scampo.

Nel pomeriggio di ieri quindici colpi di pistola sono stati esplosi in via Palazziello, altra strada controllata dai Vigilia, nello stesso quartiere di Soccavo, contro Antonio Ernano, 44 anni, cognato del boss Alfredo Vigilia “’o nir”. Ernano, intercettato dai sicari mentre era in auto con la moglie, è riuscito a fuggire ed è rimasto ferito a un gluteo da un proiettile. La polizia sta indagando sulla possibile connessione tra i due episodi. Sia Ernano che De Angelis sono già noti alle forze dell’ordine per via dei loro precedenti penali.

Leggi anche...

- Advertisement -