sabato, Maggio 21, 2022
HomeNotizie di CronacaUcciso a coltellate, si batte la pista del giro degli stupefacenti

Ucciso a coltellate, si batte la pista del giro degli stupefacenti

Indagini a 360 gradi sull’assassinio di Salvatore Attanasio, che fu imputato per l’omicidio di Halloween avvenuto nel 2011

Si indaga sull’omicidio del 42enne Salvatore Attanasio, ucciso con 14 fendenti, la scorsa notte. Non sarebbe legato a un contesto camorristico, almeno secondo quanto finora è emerso, l’assassinio dell’uomo, deceduto in ospedale dopo essere stato accoltellato. Sul corpo c’erano anche delle contusioni, verosimilmente riconducibili a percosse, forse frutto di una lite. La Squadra Mobile indaga a 360 gradi: non si esclude – fonte investigativa – che Attanasio abbia tentato di entrare nel giro degli stupefacenti locale anche se appare più credibile che il movente sia riconducibile a vecchie ruggini, questioni personali. La vittima aveva l’obbligo di firma a Latina, per reati legati alla droga. Da 5-6 giorni era rientrata a Napoli, nelle cosiddette Case Nuove, vicino al luogo dove è avvenuto l’accoltellamento (Via Manso). Attanasio è stato anche sotto processo per il cosiddetto omicidio di Halloween, avvenuto a Napoli il primo novembre 2011, in Via Serio a Napoli.

Leggi anche...

- Advertisement -