Premiate quattro studentesse del Liceo Artistico “G. de Chirico” di Torre Annunziata. il loro progetto si è aggiudicato il Concorso Nazionale “La tutela della donna attraverso la valorizzazione delle differenze”, indetto dall’Associazione Valore Uomo. Tale organizzazione, che opera nel campo della difesa dei diritti umani e dello studio del danno alla persona, ha inteso promuovere, attraverso un  concorso nazionale, un confronto culturale che partisse dai banchi di scuola per rendere i giovani protagonisti della promozione della cultura del rispetto reciproco.
“Siamo partiti dalla convinzione –  dichiara il dott. Giuseppe Mazzucchiello, presidente della sezione napoletana dell’Associazione – che la scuola, luogo di formazione per antonomasia dei giovani, linfa vitale per il futuro di ogni società civile, debba proporsi anche come“Casa dei Valori”, promuovendo quella cultura della tutela dei diritti, della cittadinanza attiva e responsabile, della partecipazione operativa nella costruzione della grande Casa Civile della società. Da qui l’idea del concorso ispirato alla strategia del learning by doing, con la finalità di “arruolare” in questa battaglia di prevenzione il maggior numero possibile di studenti”.
Il lavoro presentato, tre anni orsono, dalle studentesse della sezione di grafica, coordinate dalla prof.ssa Marilena Sorrentino, ha visto la realizzazione di un manifesto dal titolo “Distinguersi per identificarsi”.
Le alunne, accompagnate dalle famiglie e dalla docente, hanno ritirato il premio a Napoli, presso la sede dell’Associazione dalle mani del Presidente e alla presenza di tutto il gruppo organizzativo. Il premio del concorso, approvato dal Ministero dell’Istruzione, previsto inizialmente come vacanza studio di sette giorni in un College inglese, è stato commutato, data la complessità dei tempi, in un assegno di mille euro e in un corso di inglese on-line, presso l’Università Pegaso. Inoltre le ragazze hanno potuto presentare il loro lavoro durante il Maurizio Costanzo Show, intervenendo nella trasmissione del 23 Novembre, dove hanno ricevuto gli apprezzamenti del conduttore e degli ospiti presenti. In particolare Costanzo si è complimentato con la brillante e puntuale esposizione della ragazza che, con la semplice, ispirata sintesi della freschezza di pensiero, ha illustrato l’origine del concept e le soluzioni operative adottate.
“E’ il legittimo riconoscimento al lavoro di una scuola che, per tradizione e vocazione,  opera ben oltre le quattro mura di un’aula, – commenta il Preside del Liceo “de Chirico” Felicio Izzo – che continua a preferire la sola alternanza che sia veramente a cuore degli autentici educatori, quella che associa la scuola alla società, l’impegno scolastico all’attenzione alla coscienza civile, la partecipazione alla cittadinanza attiva e responsabile.”
Riproduzione Riservata