Tra due settimane, parola alla difesa.

Siamo agli atti finali del processo per stupro della turista britannica che sarebbe avvenuto nell’hotel Alimuri a Meta di Sorrento e che vede imputati cinque ex dipendenti della struttura alberghiera. Il pm ha chiesto una condanna a 9 anni di carcere per la violenza sessuale di gruppo, avvenuta grazie all’uso della cosiddetta droga dello stupro. Sul banco degli imputati Antonino Miniero, Raffaele Regio, Gennaro Davide Gargiulo, Francesco Ciro D’Antonio e Fabio De Virgilio.

I fatti, secondo la denuncia della donna, avvenuta al suo rientro in Inghilterra, si sono verificati la notte tra il 6 e il 7 ottobre del 2016. E, stando alla requisitoria del pm, “la vittima è credibile, il suo racconto è stato coerente e lineare”. Questo nonostante l’assenza, dopo la nuova perizia, di una certezza che alla 50enne, con i drink alcolici consumati consapevolmente, siano state somministrate anche sostanze in grado di alterarne la volontà.

ad

La nuova udienza è in programma tra due settimane, quando a parlare sarà la difesa. Ultimo atto prima della pronuncia della sentenza.