Il personale del Soccorso alpino e speleologico siciliano e’ intervenuto nella riserva dello Zingaro, nel trapanese, per una turista che aveva perso i sensi per un malore lungo il sentiero che conduce a cala Beretta, quasi a meta’ strada tra Scopello e l’ingresso di San Vito Lo Capo.

ad

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

A lanciare l’allarme sono stati i compagni della ragazza, N.P., 24 anni, di Napoli. Sul posto, dalla stazione Palermo-Madonie, sono state inviate due squadre che hanno raggiunto la giovane donna dall’ingresso di Scopello e l’hanno imbarcata su un gommone della delegazione di spiaggia di San Vito Lo Capo che intanto li aveva raggiunti. L’equipaggio, supportato da due tecnici del Soccorso alpino, si e’ quindi diretto al porto di Castellammare del Golfo dove c’era ad attenderli un’ambulanza del 118.

 

L’operazione e’ stata condotta in collaborazione con la Capitaneria di porto di Trapani. Quello di oggi e’ il quinto intervento eseguito quest’anno dal Soccorso alpino e speleologico siciliano nella riserva dello Zingaro, in virtu’ di una convenzione stipulata nel 2016 con il 118, i vigili del fuoco, la Capitaneria di Porto e la Riserva.