lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeNotizie di CronacaTutti i presunti «trucchi» della Juve con Under 23 e giocatori in...

Tutti i presunti «trucchi» della Juve con Under 23 e giocatori in scadenza

In tre anni realizzati 322.707.000 di plusvalenze

Giocatori under 23 venduti e acquistati a cifre esorbitanti rispetto al reale valore del cartellino. Calciatori venduti per importi importanti nonostante il contratto in scadenza. Sono due delle accuse mosse dal pool di magistrati composto da Ciro Santoriello, Marco Gianoglio e Mario Bendoni ai vertici della Juventus F.c., indagati per falso in bilancio in riferimento a tre annualità: 2019, 2020 e 2021.

Tre anni in cui spiccano i complessivi 322.707.000 euro realizzati solamente con le cosiddette plusvalenze, consistente nella differenza (positiva) che intercorre tra il valore di vendita di un calciato e il suo valore d’acquisto, al netto delle quote di ammortamento e dell’eventuale svalutazioni. Gli inquirenti hanno rilevato nei bilanci sotto indagine una costante crescita di questa fonte di reddito in modo del tutto proporzionale all’aumento delle perdite e degli ammortamenti.

La Procura ha acceso i riflettori su tre tipi di azioni

«Operazioni a “specchio” poste in essere, anche nei confronti di controparti ricorrenti, mediante uno scambio contestuale di calciatori ove, a fronte di una più cessioni, sono state disposte una o più acquisizioni ottenendo operazioni a somma zero». Uno scambio che in pratica non ha generato movimenti finanziari ma ha avuto un duplice effetto positivo sui bilanci delle società convolte.

In questo caso i pm di Torino accendono i «riflettori sull’operazione di acquisto dall’Olympique de Marseille del calciatore Akè Marley per 8 milioni di euro con contestuale cessione alla stessa Om del calciatore Tongya Heubang Franco Daryl per la stessa cifra. Operazioni iscritte nel bilancio chiuso al 30.06.2021. Entrambi i calciatori, ad oggi giocano nelle formazioni giovanili dei rispettivi club. Numerosi operazioni di cessione, invece, riguardano «giovani calciatori (appartenenti alla Juventus Under 23) con corrispettivi rilevanti e fuori range rispetto calciatori di medesimo livello e categoria».

Come l’acquisto dal Barcellona di Marques Mendez Alejandro Josè per la cifra di 5.200 euro con contestuale cessione alla società catalana di Pereira Da Silva Matheus per 8.000.000. Ultima compravendita che ha fatto «drizzare le antenne» ai pm è l’acquisto dal Genova di Nicolò Rovella (poi lasciato in prestito alla società genoana, ndr.) per 18.000.000 di euro con la contestuale cessione al club del grifone di Manolo Portanova per 10milioni ed Elia Petrelli per 8 milioni. Acquisti o cessioni, scrivono gli inquirenti, effettuate in prossimità della scadenza contrattuale del giocatore.

2-continua

Leggi anche...

- Advertisement -