I controlli nella zona industriale di Polla.

I carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, nel Vallo di Diano, hanno denunciato un imprenditore e un autista per deposito e trasporto illecito di rifiuti speciali pericolosi tossico-cancerogeni. Nella zona industriale di Polla, una pattuglia ha controllato un camion proveniente da un’impresa di materiale edile, rinvenendo, a bordo del rimorchio, sei cisterne da 1000 litri, con rubinetto sul fondo per lo sversamento, contenenti idrossido di potassio, utilizzato come detergente alcalino per applicazione industriale. Un trasporto senza alcun titolo autorizzativo e senza alcun formulario per l’identificazione dei rifiuti.

La perquisizione nell’impresa edile ha portato al sequestro di altre dieci cisterne, simili a quelle rinvenute sul camion, contenenti i medesimi composti chimici. Sotto sequestro dono finiti complessivamente 16.000 litri di sostanze altamente tossiche irritanti e cancerogene, contenute in 16 cisterne per l’irrigazione, l’area adibita a luogo per il deposito e lo stoccaggio illecito di rifiuti speciali pericolosi di circa 2000 mq, l’autocarro utilizzato per il trasporto dei rifiuti e un muletto-elevatore, presente nell’area sequestrata e verosimilmente utilizzato per caricare le cisterne a bordo del mezzo.

ad