Lo scontro tra un camion che trasportava pietre e un furgone che viaggiava nella sua stessa direzione di marcia, ha generato un terribile incendio: un uomo è deceduto sul colpo, un altro in ospedale.

Due morti, uno sul colpo e l’altro in ospedale, e un ferito. E’ questo il tragico bilancio di un incidente avvenuto questa mattina sulla superstrada statale Nola-Villa Literno, nel tratto casertano compreso tra gli svincoli di Casal di Principe e Frignano. A scatenare il tutto sarebbe stato l’impatto tra un camion che trasportava pietre e un Fiat Ducato che viaggiava nella sua stessa direzione di marcia. Da qui il violento incendio, con la parte anteriore dei due mezzi che ha preso fuoco, dopo la fuoriuscita del carburante dal serbatoio di uno dei due.

Immediato l’intervento sul posto dei soccorsi, comprese due squadre dei Vigili del Fuoco di Caserta (distaccamenti di Aversa e Marcianise) e un’autobotte, che hanno ritrovato il corpo di una persona senza vita nella scarpata, con un piede e la testa mozzati. Il traffico è rimasto paralizzato per ore, mentre i due feriti sono stati trasportati all’ospedale di Aversa. Dove, però, uno dei due è deceduto. Il secondo non dovrebbe essere in pericolo di vita.

ad

Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente. Dai primi accertamenti sembrerebbe che il furgone fosse fermo per un’avaria, e uno dei due uomini che erano sul mezzo sarebbe sceso per controllare, per poi essere travolto in pieno da un camion, che avrebbe colpito anche il furgone. Sarebbe stato quello il momento dell’impatto che ha dato vita all’incendio.

Riproduzione Riservata