La passione per le scommesse è costata cara al 39enne.

Era sottoposto agli arresti domiciliari ma la voglia di puntare sulle partite in programma ha avuto la meglio e ha così lasciato la sua abitazione per raggiungere un vicino centro scommesse. Il brivido del gioco e la passione per il calcio sono stati fatali per Lorenzo Cuciniello, 39 anni, di Torre del Greco (Napoli).

I carabinieri della radiomobile lo hanno sorpreso davanti al portone del palazzo, mentre rientrava con la ricevuta della giocata tra le mani. Arrestato per evasione, Cuciniello è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

ad