“A nuoto nei mari del globo, per un mondo senza barriere e senza frontiere” è un evento che si pone tra gli obbiettivi anche quello di rimuovere ogni tipo di barriere, varando politiche idonee alla conduzione di una vita indipendente per le persone con disabilità.
L’11 maggio Massa Lubrense e Torre Annunziata saranno unite simbolicamente grazie a una traversata a nuoto, quella dell’atleta disabile Salvatore Cimmino, per celebrare la loro adesione al PEBA, (Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche).

ad

L’iniziativa si prefigge un ulteriore importante obiettivo, quello di riuscire a organizzare una rete di aiuti destinati alle persone con disabilità della regione del Kivu, (R.D. del Congo). In questo territorio martoriato dalle guerre vivono tanti bambini per i quali è necessario raccogliere latte nutrizionale.

Per raccogliere i fondi necessari, il 12 maggio, Lorenzo Porzio e Ivana Čanović, rispettivamente Direttore d’Orchestra e cantante lirica di fama mondiale, insieme alle attrici Claudia Natale e Roberta Amoroso si esibiranno in concerto a Massa Lubrense nella Cattedrale SS Maria delle Grazie.

 

Infine lunedì 13 maggio avrà luogo un convegno presso il Tribunale di Torre Annunziata, nella Sala Giancarlo Siani, intitolato “Un Ponte per superare insieme le barriere. Persone al servizio delle Persone”. Interverranno alla conferenza stampa: l’On. Lisa Noja e l’On. Umberto Buratti del Gruppo PD, Vincenzo Ascione, Sindaco di Torre Annunziata, Antonio Mosca, Assessore all’Urbanistica di Massa Lubrense, Filomena Gallo, Segretario dell’Associazione Luca Coscioni, Vittorio Ceradini, Consigliere dell’Associazione Luca Coscioni, Salvatore Cimmino, ideatore del Progetto “A nuoto nei mari del globo”.

A moderare l’evento, accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, con il riconoscimento di 4 crediti validi per la formazione forense continua, l’Avvocato Michele Riggi, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata. “L’iniziativa ha a cuore un argomento – ha detto a Stylo24 – che è sicuramente di grande attualità e che deve essere sviluppato sempre di più. L’abbattimento delle barriere architettoniche è una presa di posizione culturale salita alla ribalta dell’opinione pubblica solo da alcuni anni. Ed è fondamentale la presenza delle istituzioni, come quella del senatore Vincenzo Zoccano, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alla Famiglia e disabilità”.

 

Riproduzione Riservata