TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il caso delle ribattezzate nozze trash, quelle tra il cantante Tony Colombo e Tina Rispoli, è ormai noto e sotto gli occhi di tutto il Paese. Tra i primi a rendere dichiarazioni in merito alla vicenda, è stato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

ad

La dichiarazione di de Magistris in merito
al caso delle nozze trash: una cosa insopportabile

Riferendosi agli episodi che hanno «accompagnato» il matrimonio, quelli del corteo con la carrozza in Corso Secondigliano e il flash mob, vedi pure concerto, in Piazza del Plebiscito, la fascia tricolore partenopea, il 28 marzo sera, nel corso del Tg Zero di Radio Capital, ha parlato di «una cosa insopportabile».

E’ il suo parere, come può essere il nostro, definire cose insopportabili: le stese in diverse zone della città; i ritardi record e l’inadeguatezza del servizio di trasporto pubblico a Napoli; le buche che costellano le strade; l’immagine del sedicente leader di Insurgencia, Egidio Giordano che, affacciato al balcone, in Comune, mostra il dito medio; il trenino a cui partecipa il sindaco durante la festa di compleanno di Egidio Giordano; le condizioni in cui è ridotto il quartiere Vasto; quelle in cui è ridotta Via Marina (eterna incompiuta); la bomba fatta esplodere davanti alle pizzeria Sorbillo e tutti i raid intimidatori nei confronti dei commercianti. Nel collage abbiamo inserito anche la foto che ritrae insieme Luigi de Magistris e Tony Colombo, immagine che, lo sottolineiamo, non reputiamo per niente insopportabile; ma è stata inserita solo per riferimento e per completezza di informazione, visto che siamo partiti dal matrimonio del cantante neomelodico siciliano. E dal fatto che gli episodi legati alle nozze, siano stati definiti dal sindaco, «una cosa insopportabile».

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT