venerdì, Maggio 27, 2022
HomeNotizie di SportCalcio«Ti ammazzo», Bonucci graziato dopo l’aggressione a Mozzillo. Il...

«Ti ammazzo», Bonucci graziato dopo l’aggressione a Mozzillo. Il…

Il difensore della Juventus, Leonardo Bonucci dopo l’aggressione a Mozzillo è stato punito con una semplice ammenda. Punito però anche il club nerazzurro

di Stefano Esposito

LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI

120° minuto di gioco, Allegri aspetta che la sua Juve commetta un “fallo tattico” per consentire l’ingresso in campo di Leonardo Bonucci, abile rigorista.

I bianconeri ci provano, ma non riescono ad interrompere l’azione. Le provano tutte, ma il gioco si ferma solo quando la palla supera la linea di porta facendo esplodere San Siro, dopo rete decisiva di Alexis Sanchez.

A quel punto Bonucci perde la testa, si scaglia contro Cristiano Mozzillo e (secondo la ricostruzione de Il Tempo) gli urla: “Non mi esulti in faccia, che cazzo fai? Ti ammazzo”.

L’INCREDIBILE DECISIONE DEL GIUDICE SPORTIVO

Dopo che il procuratore federale ha provveduto a effettuare formale segnalazione della riprovevole condotta di Leonardo Bonucci nei minuti finali della finale di Supercoppa, il Giudice Sportivo Mastandrea ha deciso di sanzionare il difensore della Juventus con un’ammenda di 10.000 euro:

“Per essersi, al 16° del secondo tempo supplementare, reso protagonista di un alterco con un dirigente della squadra avversaria che veniva dal medesimo strattonato; infrazione rilevata da un collaboratore della procura federale”.

Il giudice sportivo, inoltre, ha sanzionato con 5mila euro di ammenda anche l’Inter “per avere omesso di impedire l’ingresso nel recinto di gioco di un dirigente non inserito in distinta che sostava nelle vicinanze della panchina avversaria; infrazione rilevata da un collaboratore della Procura federale”, si legge nel comunicato. Si tratta di Cristiano Mozzillo, segretario sportivo nerazzurro.

Leggi anche...

- Advertisement -