I militari sono intervenuti in tempo, riuscendo a sventare il colpo.

Avevano programmato l’esplosione di un bancomat ma l’arrivo dei carabinieri ha fatto saltare con ogni probabilità il colpo. È accaduto a Terzigno (Napoli) dove i militari dell’Arma della sezione radiomobile di Torre Annunziata sono riusciti a sventare un colpo ai danni di uno sportello automatico.

I carabinieri, impegnati in un’attività di vigilanza lungo le strade ed i locali commerciali dell’area vesuviana, hanno notato a corso Alessandro Volta la manomissione del bancomat: nell’erogatore del denaro infatti era stata applicata, grazie all’utilizzo di schiuma espansa, una miccia a lenta combustione ed un tubo del gas. Il sistema artigianale ed estremamente pericoloso era pronto per essere fatto esplodere. E’ probabile che i malviventi non abbiano completato la loro azione criminale perché ”disturbati” dall’arrivo delle forze dell’ordine e costretti a darsi alla fuga.

ad

La zona è stata messa in sicurezza dal nucleo artificieri del comando provinciale di Napoli. Proseguono le indagini per individuare i responsabili.

Riproduzione Riservata