venerdì, Settembre 30, 2022
HomeNotizie di CronacaTerremoto nella Squadra Mobile di Napoli, arrestati 2 agenti infedeli

Terremoto nella Squadra Mobile di Napoli, arrestati 2 agenti infedeli

Uno dei poliziotti avrebbe fornito informazioni su una indagine in cui erano coinvolti lui, il collega e un imprenditore, dietro corrispettivo economico di duemila euro.

Due poliziotti in servizio presso la squadra mobile di Napoli, Gianluca Russo e Luca Vilei, di 47 e 46 anni, e un imprenditore con precedenti di polizia, Vincenzo Palumbo, di 47 anni, sono stati arrestati dagli agenti su delega della procura della Repubblica, Dda presso il Tribunale di Napoli. Per tutti e tre è scattata la misura dei domiciliari.

Russo e Vilei, secondo le accuse, nel febbraio scorso, avrebbero appreso di una indagine sui tre arrestati e, così, uno degli agenti, avrebbe fornito informazioni agli altri dietro un corrispettivo di 2mila euro, che probabilmente sarebbero stati consegnati ad altri due colleghi, a loro volta indagati nello stesso procedimento per aver fornito le informazioni protette da segreto.

A Vilei, inoltre, viene contestato, un accesso abusivo, fatto su richiesta di Russo (a sua volta spinto da Palumbo) ai sistemi informatici. Entrambi gli agenti avrebbero redatto anche una relazione di servizio non veritiera sui fatti in cui erano stati coinvolti.

Articoli Correlati

- Advertisement -