traffico illecito rifiuti

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Continuano i controlli da parte delle forze dell’ordine nella Terra dei fuochi. Un impianto di stoccaggio e di trattamento di rifiuti metallici è stato posto sotto sequestro a San Tammaro, nel Casertano, dai carabinieri forestali di Marcianise e Napoli.

All’interno
sono stati rinvenuti
400 metri cubi
di rifiuti

All’operazione, che ha portato alla denuncia alla Procura di Santa Maria Capua Vetere del titolare dell’impianto, hanno preso parte anche i tecnici dell’Arpac di Caserta.

Nel corso del blitz sono emerse importanti violazioni penali della normativa ambientale: in particolare i militari hanno riscontrato la gestione non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi effettuata mediante l’utilizzo anche di una fiamma ossidrica, lo stoccaggio di rifiuti in aree diverse da quelle riportate nella planimetria autorizzata, una quantità di rifiuti sottoposta a trattamento superiore rispetto a quella autorizzata, l’assenza della cartellonistica di identificazione dei rifiuti.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT