TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Riapre dopo un accurato restyling il Parco del Benessere all’interno del complesso delle Terme di Agnano a Napoli. Il parco, con ingresso a pagamento, sfrutta le sorgenti sulfuree della zona e si trova alle spalle del complesso delle terme: e’ stato preso in gestione da un gruppo di quattro imprenditori napoletani che hanno ristrutturato lo spazio di oltre 44 ettari di sorgenti termali e sbuffi sulfurei, alberi secolari e prati verdi, con 7 piscine tra indoor e outdoor, sale massaggio, solarium, sauna, area relax e un natural bar bistrot.

ad

Il nuovo Parco del Benessere delle Terme di Agnano, gestito dalla societa’ TDA, sfrutta le acque che alimentano le piscine e le vasche idromassaggio termali e che sgorgano ad 84 gradi centigradi. Le acque, si legge in una nota, sono di tipo sulfureo-salso-bicarbonato-alcalino-terrose e servono per bellezza della pelle, per contrastare le patologie infiammatorie e le contratture muscolari. L’offerta comprende 7 piscine – quattro interne con idromassaggio (con temperatura dai 33 ai 37 ), due esterne con acqua termale (con temperatura dai 30 ai 33 ), una esterna di acqua dolce (a temperatura ambiente) – 3 sale massaggio, sauna, spogliatoi con docce e armadietto privato e area relax. A bordo piscina e sui prati si estende la zona solarium, attrezzata di ombrelloni e lettini.

Il Parco del Benessere si trova all’interno delle Terme di Agnano storico complesso termale, nato sui resti di un antico e grandioso impianto termale d’epoca greco-romana, edificato nella Conca di Agnano, alle pendici del Monte Spina, lungo l’antica strada che univa Napoli a Pozzuoli. Tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, il prosciugamento del Lago di Agnano fece riemergere oltre settanta sorgenti d’acqua e i resti dell’antico impianto termale d’eta’ romana (dalla prima meta’ del I sec. d.C.).

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT