Show del boss Zagaria in aula tra minacce e messaggi nascosti
Il capo del clan dei Casalesi, Michele Zagaria

Il boss del clan dei Casalesi Michele Zagaria ha inscenato un tentativo di suicidio ieri mattina durante l’udienza del processo in corso davanti alla quarta sezione della Corte d’assise di Napoli. Nel quale è imputato degli omicidi di Antonio Bamundo e Michele Iovine. Zagaria, in collegamento video dal carcere milanese di Opera, voleva intervenire sulla ricostruzione della sua cattura argomento della fiction Rai «Sotto copertura», ricevendo però il no del giudice. E così ha tentato di strangolarsi col filo del telefono.

LA PROCURA DI NAPOLI
STA VALUTANDO
RILEVANZA PENALE
DELLA CONDOTTA
DI ZAGARIA

Ha quindi inscenato un tentativo di autosoffocamento con il filo del telefono, fermato dagli agenti della polizia penitenziaria presenti. La Procura di Napoli, fa sapere il procuratore Giovanni Melillo attraverso una nota, «sta valutando rilevanza penale della condotta tenuta da Michele Zagaria».