Il Tar della Campania ha respinto il ricorso della Citta’ Metropolitana di Napoli contro il commissariamento della figura del difensore civico a parte dell’avvocato Giuseppe Fortunato, difensore civico della Regione Campania. Ne da’ notizia lo stesso difensore civico regionale.

ad

Fortunato aveva commissariato la Citta’ metropolitana di Napoli perche’ non aveva nominato il Difensore Civico metropolitano di Napoli, obbligatorio per legge e statuto dell’Ente. La citta’ metropolitana di Napoli aveva impugnato gli atti ma il TAR con sentenza n. 2701 pubblicata ieri ha respinto il ricorso della Citta’ metropolitana di Napoli avverso il suo commissariamento per la nomina del Difensore Civico metropolitano.

 

Il commissario ad acta nominato dal difensore civico campano, ha stabilito il Tar, aveva, quindi, nominato legittimamente il Difensore Civico metropolitano, nella persona dell’avvocato Maria Carmen Piscione, per comparazione dei titoli di esperienza e competenza, stante, afferma Fortunato nella nota “l’inerzia prolungata della Citta’ metropolitana di Napoli”.

 

Riproduzione Riservata