anm
Autista contagiato, Anm: nessun rischio per gli utenti

Da lunedì via al periodo di formazione

Dietrofront del Tar Campania, che in attesa dell’udienza collegiale che è prevista per l’otto gennaio prossimo, alza il disco verde per Anm. Azienda napoletana mobilità avrà dunque la possibilità di arruolare i 120 autisti attraverso «Lavorint Spa», agenzia interinale. Come riporta l’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno, il magistrato Pierina Biancofiore ha revocato il precedente provvedimento, quello del 10 dicembre scorso. In quell’occasione, Biancofiore, accogliendo il ricorso di uno degli esclusi, aveva «congelato» la graduatoria che era stata stilata dall’agenzia interinale. Ieri, però, il magistrato, presidente della IV Sezione, ha recepito l’istanza che aveva presentato d’urgenza, Azienda napoletana mobilità. Risultato? Dal prossimo lunedì, i 120 autisti inseriti nella graduatoria di Lavorint potranno cominciare a seguire le attività di formazione, preparatori per la guida dei bus con i passeggeri a bordo.