domenica, Ottobre 25, 2020

Tag:licciardi

I Contini, la ’Ndrangheta e il dentista pagato con l’assegno scoperto

di Giancarlo Tommasone Nel corso dell’attività inquirente che ha portato alla produzione della recente inchiesta contro il cartello dell’Alleanza di Secondigliano, sono emersi rapporti tra...

I banditi del clan Contini e la rapina di mutande e maglie intime

di Giancarlo Tommasone Rischiare il carcere per portare via una borsa piena di effetti personali (capi di vestiario, indumenti intimi, biancheria): può capitare anche questo...

Lo yacht del boss in noleggio per 1.300 euro al giorno

di Giancarlo Tommasone La «barca a mare» rappresenta uno status symbol a cui, evidentemente, i boss non sanno resistere, né possono rinunciare. E' pure il caso...

Clan Contini, le vittime pagavano il pizzo anche tramite bonifico bancario

di Giancarlo Tommasone Il metodo «sicuro», almeno nelle intenzioni, per riciclare i soldi delle estorsioni (o provenienti da altre condotte illecite) era stato trovato da...

Clan Contini, la partita di soldi contraffatti «colorati» a metà

di Giancarlo Tommasone Una partita da 20mila euro di banconote false, un «campione» da testare, immettendolo sul mercato olandese. Destinatario della spedizione di soldi contraffatti,...

Contini, auto di lusso e guardaspalle in scooter per far colpo sugli ucraini

di Giancarlo Tommasone Il traffico di sigarette di contrabbando rappresenta da sempre una delle voci più remunerative per le organizzazioni camorristiche napoletane e naturalmente il...

Alleanza di Secondigliano, il summit nel cimitero di Sulmona

di Giancarlo Tommasone L'incontro avviene all'interno di un cimitero, quello di Sulmona. Il summit, convocato dal boss Francesco Mallardo in persona, si tiene nel primo...

Contini come Provenzano, i pizzini del boss del Vasto-Arenaccia

di Giancarlo Tommasone E’ difficile immaginarsi Edoardo Contini, mentre - come faceva Bernardo Provenzano - scrive messaggi sulla carta e arrotola pizzini. Ma tant’è, così...

Ultime Notizie

De Luca messo alle strette rinuncia al lockdown, lo sceriffo è nel pallone

Nessuna misura drastica a livello nazionale, questo quanto emerso dalla Conferenza delle Regioni

Covid, l’appello di 12 sindaci all’Asl di Caserta

«Abbiamo perso la tracciabilità dei positivi», questo il messaggio dei primi cittadini di alcuni comuni del...
error: Il contenuto è protetto da copyright
" "