mercoledì, Ottobre 21, 2020

Tag:clan emergenti

Un bimbo nigeriano «adottato» dagli Scissionisti nell’accordo sulla droga

La faccia sempre più sporca della malavita organizzata I bambini, essenza dell’innocenza umana, benedizione del cielo...

Lo yacht del boss in noleggio per 1.300 euro al giorno

di Giancarlo Tommasone La «barca a mare» rappresenta uno status symbol a cui, evidentemente, i boss non sanno resistere, né possono rinunciare. E' pure il caso...

Clan Contini, le vittime pagavano il pizzo anche tramite bonifico bancario

di Giancarlo Tommasone Il metodo «sicuro», almeno nelle intenzioni, per riciclare i soldi delle estorsioni (o provenienti da altre condotte illecite) era stato trovato da...

Clan Contini, la partita di soldi contraffatti «colorati» a metà

di Giancarlo Tommasone Una partita da 20mila euro di banconote false, un «campione» da testare, immettendolo sul mercato olandese. Destinatario della spedizione di soldi contraffatti,...

Contini, auto di lusso e guardaspalle in scooter per far colpo sugli ucraini

di Giancarlo Tommasone Il traffico di sigarette di contrabbando rappresenta da sempre una delle voci più remunerative per le organizzazioni camorristiche napoletane e naturalmente il...

Alleanza di Secondigliano, il summit nel cimitero di Sulmona

di Giancarlo Tommasone L'incontro avviene all'interno di un cimitero, quello di Sulmona. Il summit, convocato dal boss Francesco Mallardo in persona, si tiene nel primo...

Contini come Provenzano, i pizzini del boss del Vasto-Arenaccia

di Giancarlo Tommasone E’ difficile immaginarsi Edoardo Contini, mentre - come faceva Bernardo Provenzano - scrive messaggi sulla carta e arrotola pizzini. Ma tant’è, così...

Alleanza di Secondigliano, scarcerato il barbiere campione del mondo

di Giancarlo Tommasone Nel suo campo, quello dei parrucchieri per uomo, Pietro Colantuono è considerato un guru, una specie di Maradona delle forbici e del...

Ultime Notizie

Gattuso: «L’Europa League è un nostro obiettivo. Bisogna saper lottare e non…»

Siamo contenti di esserci perché abbiamo fatto tanti sacrifici l’anno scorso per conquistare un posto in...

«Non volevo pagare il pizzo ai Fabbrocino, mi convinsero quelli dei Russo»

I rapporti di collaborazione tra le cosche del Nolano, le dichiarazioni di un imprenditore vessato dalla camorra...

«I fratelli De Tommaso spartivano con noi i soldi dei Rolex rapinati»

LA STORIA DELLA CAMORRA Le dichiarazioni dell’ex padrino di Forcella, Luigi Giuliano, sulla famiglia di Genny 'a...
error: Il contenuto è protetto da copyright
" "