venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNotizie di PoliticaSuppletive Napoli, Ruotolo eletto senatore del Vomero-Arenella

Suppletive Napoli, Ruotolo eletto senatore del Vomero-Arenella

I numeri.

Il giornalista sotto scorta, Sandro Ruotolo, è un nuovo senatore della Repubblica. Ad eleggerlo i napoletani del collegio uninominale 7 della Campania che hanno votato per le elezioni suppletive del Senato della Repubblica. Molto bassa l’affluenza alle urne: nelle 444 sezioni la soglia si è fermata sotto il 10 per cento (9,52%). Gli elettori erano 357.299, ma i votanti solo 34mila, segnando un astensionismo record. Pochissimi i partenopei che si sono recati a votare. Seggi vuoti, complice il timore del coronavirus e anche una campagna elettorale in sordina, con pochi incontri pubblici e dibattiti ridotti al lumicino.

Ruotolo ha incassato il 48,45% delle preferenze (16.243 voti), ottenute soprattutto grazie a Vomero-Arenella, dove alle 19 veniva registrata l’affluenza maggiore, rispetto a quanto accaduto nell’area Nord, dove la sconfitta è stata netta, ma ha pesato di meno, e andrà a sedere a Palazzo Madama sulla poltrona che fu di Franco Ortolani, il geologo eletto il 4 marzo 2018 tra le fila del Movimento 5 stelle con oltre 100mila voti e il 53% dei consensi, scomparso il 22 novembre dello scorso anno.

Battuti gli altri quattro candidati: Salvatore Guangi, sostenuto da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia (che era stato già sconfitto nel 2018 proprio da Ortolani), criminologo e attuale vice presidente del Consiglio comunale di Napoli che ha portato a casa 8.066 voti (24,60%); Luigi Napolitano, ex compagno di studi di Luigi Di Maio, scelto dal Movimento 5 Stelle che ha ottenuto 7.533 voti (22,47%); il professore di Storia contemporanea e scrittore, Giuseppe Aragno (Potere al Popolo) con 865 preferenze (2,58%) e l’avvocato civilista, Riccardo Guarino (Rinascimento Partenopeo) che chiude la cinquina con 819 voti (2,44%).

Articoli Correlati

- Advertisement -