Mario Buono è stato medicato all'ospedale Maresca

Al Cristoforo Colombo di Torre del Greco

Al momento il professore indagato, perché destinatario della denuncia di uno studente, non sarebbe ancora stato ascoltato dagli inquirenti. Siamo in un istituto professionale di Torre del Greco, il Cristoforo Colombo (presso la sede di Corso Garibaldi), e un 16enne che frequenta la classe seconda, ha sporto denuncia davanti ai carabinieri, contro il suo prof, perché accusa, lo avrebbe preso a calci e a pugni, e gli avrebbe rotto un labbro. Ma in seguito a cosa, si sarebbe consumato quello che appare come una vera e propria aggressione? Il telefonino, che il ragazzo avrebbe solamente preso senza utilizzare, mentre si trovava in aula, a lezione. Da qui parte la discussione tra prof e studente, la prima nota sul registro per uno sbadiglio, poi una seconda, e l’espulsione momentanea del ragazzo dall’aula. Poi come ha raccontato lo studente, a Francesca Mari del quotidiano Il Mattino, il prof lo avrebbe raggiunto nei corridoi della scuola e dopo un teso faccia a faccia, sarebbe partita l’aggressione. Il ragazzo, condotto al pronto soccorso dell’ospedale Maresca, è stato medicato per una ferita lacero-contusa al labbro. La prognosi è di 4 giorni. Per sgomberare il campo da ogni dubbio, adesso si attende la versione del professore, indagato con l’ipotesi di reato di abuso dei mezzi di correzione.