Tassi annui superiori al 100%

E’ finito ai domiciliari, in seguito all’esecuzione, da parte dei carabinieri della stazione di Boscoreale, di una ordinanza cautelare. L’uomo è accusato del reato di usura aggravata. Le indagini hanno consentito di documentare che l’indagato viveva abitualmente di usura, aveva disponibilità di denaro contante che ‘prestava’ alle persone in difficoltà per poi chiedere in cambio interessi superiori al 100% annuo, costringendo le vittime a entrare in un vortice di debiti. L’attività investigativa è stata avviata dopo la denuncia di un uomo che da anni era vittima di usura da parte dell’indagato, le cui richieste erano diventate insostenibili. Dalle indagini si è arrivati poi alle altre vittime, con storie identiche. Dopo aver ricevuto il denaro erano costretti a versare soldi a interessi spropositati. In alcuni casi le vittime erano oggetto di minacce da parte dello strozzino, che non esitava ad avvicinare i familiari dei malcapitati e ad attenderli sotto casa.