La stretta di mano vietata tra l'assessore regionale Casucci e il sindaco di Positano, Guida

Il gesto non consentito nel corso di un incontro tra il delegato al Turismo e i sindaci della costiera amalfitana

Il comparto turistico è uno dei settori che ha maggiormente risentito degli effetti economici della pandemia. Colpita con forza, anche l’economia della costiera sorrentina e amalfinata. Per affrontare le problematiche connesse al turismo e cercare di programmare un piano per il rilancio (in piena sicurezza e nel rispetto massimo dei protocolli anticontagio), nella giornata di ieri si è svolto un incontro a Positano.

L’assessore al Turismo della Regione Campania, Felice Casucci, ha incontrato di persona i sindaci della costiera amalfitana, «in particolare di Positano, Praiano e Furore, cogliendo anche l’occasione per visitare i nostri territori». Il virgolettato è del primo cittadino di Positano, Giuseppe Guida, che a corredo di un post su Facebook , pubblica una foto della stretta di mano tra lui e Casucci. Una stretta di mano vietata, perché contraria alle basilari norme anticontagio. Norme che l’assessore regionale Casucci, e il sindaco Guida, in questa occasione, hanno palesemente violato.

ad
Riproduzione Riservata