venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeFiction e Serie tvStranger Things quarta stagione: new entry e nuovo record musicale

Stranger Things quarta stagione: new entry e nuovo record musicale

di Luisa Liccardo

Se siete tra i tanti che hanno la febbre da Stranger Things, buone notizie! La quarta stagione della famosa serie è già disponibile su Netflix dal 27 maggio.

Stranger Things è ambientato negli anni ’80 nella città immaginaria di Hawkins, nell’Indiana. I protagonisti della serie sono un gruppo di ragazzi delle scuole medie alle prese con forze soprannaturali che si sono impossessate della loro città. La quarta stagione riprende nove mesi dopo gli eventi della precedente. I ragazzi sono ormai adolescenti e devono affrontare nuove sfide personali e soprannaturali.

I nuovi personaggi della quarta stagione di Stranger Things

Nel cast della nuova stagione della serie ci sono diverse new entry, alcune delle quali sono già amatissime da chi ha visto le prime puntate:

  • Eddie Munsen, interpretato da Joseph Quinn, lo studente più anziano del liceo di Hawkins considerato da tutti un folle.
  • L’affascinante Dmitri, la guardia carceraria russa interpretata da Tom Wlashiha di cui non si capisce se ci si può fidare sul serio.
  • Ballard, l’inserviente dell’ospedale psichiatrico che aiuterà Undi a salvarsi da un grande pericolo.
  • Chrissy, la ragazza più popolare della scuola con un oscuro segreto, interpretata da Grace Van Dien.

Running Up That Hill di Kate Bush al primo posto su iTunes grazie a Stranger Things

Stranger Things, oltre a essere una tra le serie più seguite su Netflix, ha il merito di rispolverare vecchi classici degli anni ’80 riportandoli in vetta alle classifiche musicali. Grazie alla quarta serie, infatti, dopo quarant’anni, il brano Running Up That Hill di Kate Bush è al primo posto negli Stati Uniti su iTunes. Max, una delle protagoniste della serie, ascolta il brano in modo ossessivo per un motivo preciso.

Nella stagione precedente, invece, è stata la volta di  “The NeverEnding Story” dei Limahl. Altro grande pezzo degli anni ’80 che ottenne un aumento di visite dell’800% su YouTube.

Articoli Correlati

- Advertisement -