di Giancarlo Tommasone

Il calcio moderno, nessun attaccamento alla maglia, i giocatori nient’altro che professionisti, le cifre da capogiro. Sempre più alla mercé dei numeri, quelli che ad esempio hanno caratterizzato l’ultimo arrivo in casa Juve. Quelli che prima dell’entusiasmo del pubblico sugli spalti, fanno volare i titoli in Borsa.

ad

E allora spazio a Cristiano Ronaldo, 33 anni, acquistato dal Real Madrid per 105 milioni di euro.

Il portoghese è considerato attualmente il più forte giocatore del mondo; ogni epoca ha il suo non plus ultra. Anche se per la storia, quella di tutti i tempi, il D10S è ancora universalmente riconosciuto come il più grande.

La rovesciata di Cristiano Ronaldo contro la sua futura squadra, la Juventus

Sono passati 34 anni dall’arrivo di Diego Armando Maradona all’ombra del Vesuvio, Ronaldo non era ancora nato, vedrà la luce il 5 febbraio del 1985.

El pibe de oro fu acquistato per una cifra record dell’epoca, ben 13 miliardi di lire.

A pensarci adesso viene da sorridere, ma l’abbiamo scritto all’inizio: è l’era del calcio moderno. Non si possono ricalcolare le emozioni, certo, invece è possibile, tramite la rivalutazione storica monetaria, considerare quanto varrebbe adesso il cartellino di Diego. Tredici miliardi di lire del 1984 corrispondono a poco più di 17 milioni di euro, 17.338.749,24 per essere precisi.

Giusto per fare un esempio, il Napoli, nel 2016, per Arkadiusz Milik ne ha sborsati 32.

Altri tempi, più di 30 anni fa, lo stipendio annuo di Maradona superava i due miliardi di lire netti all’anno (calcolando anche gli introiti provenienti dagli sponsor Diego arrivava a 4, al massimo a 4,5 miliardi di lire), oggi sarebbero 2 milioni e ottocentomila euro.

La presentazione di Diego Armando Maradona allo stadio San Paolo

Ronaldo alla Juve prenderà 30 milioni a stagione, vale a dire 10 volte più di Maradona. Che invece, se si guarda in casa Napoli, riceverebbe uno stipendio leggermente superiore a quello di Milik (2,5 milioni), ma inferiore a quello di Insigne o di Mertens (rispettivamente 3,60 e 3,50 a stagione).

Carlo Ancelotti e il presidente del Napoli, De Laurentiis

Mister Carlo Ancelotti guadagnerà oltre sei milioni netti a stagione, ben 4,2 in più rispetto allo stipendio di Maradona.

Riproduzione Riservata