giovedì, Giugno 30, 2022
HomeTrasportiStazione «Università» chiusa per 4 mesi: occorre rifare la pavimentazione

Stazione «Università» chiusa per 4 mesi: occorre rifare la pavimentazione

Dopo 10 anni si è scoperto che il materiale scelto non era il più adatto

di Ilaria Riccelli

Dal 15 giugno per quattro mesi la stazione della metro Linea 1 fermata Università resterà chiusa agli utenti per i lavori di ripristino. Saranno sostituiti i pavimenti dal piano fino alle scale di accesso alla fermata di piazza Bovio. Questa stazione fu inaugurata nel 2010, progettata da Alessandro Mendini e dal designer Karim Rashid. Aveva fatto molto parlare di sè come la stazione Toledo, vincendo anche nel 2011 il premio «Emirates Leaf International Award» a Londra.

Tuttavia, come molti edifici della metropolitana napoletana ha iniziato a soffrire sin da subito di problemi strutturali; dal 2015 le pavimentazioni hanno dato segni di dissesto. Si è capito che il processo di fabbricazione e di posa della pavimentazione aveva risentito di importanti fenomeni di umidità: molto probabilmente i pregiati pavimenti non erano idonei all’ambiente. La Metropolitana di Napoli, su impulso dell’Amministrazione e della ANM, ha effettuato «indagini approfondite» per stabilire che il materiale più appropriato per quei luoghi umidi è diverso. Si faranno quindi carico della posa, lasciando invariati design e geometria presenti all’interno della struttura.

La stazione resta un luogo particolarmente artistico, racchiuso nelle pareti colorate di verde acido e fucsia che contengono le sculture di Rashid, tra cui quella dal titolo «Synapsi» che si trova sul piano delle obliteratrici, e rimanda al reticolo neurale cerebrale. Sui gradini di accesso alle banchine, poi, sono raffigurati Dante e Beatrice , mentre i pannelli che rivestono i muri fanno giochi stereoscopici tridimensionali. In questi mesi però bisognerà fare a meno di tutto ciò, Anm avvisa gli utenti che potranno servirsi delle altre stazioni della Linea 1 – Fermata Duomo- Municipio – Toledo, mentre nel corso dei lavori «Università» resterà chiusa al pubblico, ma presidiata dal personale aziendale per le eventuali emergenze, fungendo comunque da via di fuga.

Leggi anche...

- Advertisement -