Come spesso accade, in una finale, in una gara secca, sono gli episodi a fare la differenza. La Juve batte il Napoli 2-0 e si aggiudica la Supercoppa italiana

di Stefano Esposito

A sbloccare il match il solito Cristiano Ronaldo e nel finale Morata, in contropiede, ha arrotondato il punteggio. Nel mezzo la clamorosa chance per Insigne di cogliere il pareggio: il capitano del Napoli ha sprecato un calcio di rigore mandando il pallone fuori e tanti miracoli di Szczesny

ad

Di seguito il commento del club azzurro

La Juventus vince la Supercoppa battendo il Napoli per 2-0. Agli azzurri restano l’amarezza e il rammarico per un rigore sfumato che a 10 minuti dalla fine poteva riportare la sfida in pareggio. Insigne spiazza Szczesny ma la palla sfila fuori.

Il capitano azzurro finisce la gara in lacrime. Ed è questo il momento di stringere Lorenzo in un abbraccio da parte del popolo napoletano per una amarezza che spezza il cuore e che può guarire solo con l’affetto di chi vuol bene alla nostra maglia.

Partita equlibrata e combattuta, con gli azzurri che in apertura sfiorano la rete con un colpo di testa di Lozano respinto da una prodezza di Szczesny.

Poi dopo l’ora un gol di Ronaldo in mischia su sviluppi di un corner spezza l’inerzia. Il Napoli si rialza e conquista un rigore per fallo di McKenney su Mertens.

Poi il tiro sfortunato di Insigne e una strepitosa parata di Szczesny che al 94esimo salva il risultato. Al 95esimo il bis bianconero in contropiede con Morata. Il quarto atto della Supercoppa va alla Juve, ma il Napoli dimostra di essere ancora una volta all’altezza della supersfida.

Adesso il parziale del trofeo è di 2-2. L’appuntamento è al prossimo fiero duello…”