TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il Napoli vince all’Olimpico contro una brutta Roma e si conferma sempre piu’ seconda forza in Italia. La squadra di Carlo Ancelotti vince 4-1 grazie ai gol di Milik, Mertens, Verdi e Younes. Eppure i giallorossi erano riusciti a chiudere la prima frazione sull’1-1 grazie al rigore di Perotti che aveva riportato il match in parita’, almeno in termini di punteggio visto che la superiorita’ dei partenopei si era gia’ evidenziata. La Roma incappa nel secondo stop consecutivo dopo quello di Ferrara con la Spal ma la corsa alla porta principale dell’Europa resta aperta anche se piu’ complicata. Secondo successo consecutivo per il Napoli.

In difesa torna Manolas, recupera Kolarov, a centrocampo rientra De Rossi; assente dall’undici iniziale Nicolo’ Zaniolo (in panchina), alle prese con un virus gastrointestinale. Ancelotti deve fare a meno dello squalificato Zielinski e dell’indisponibile Insigne. Attacco affidato a Mertens e Milik. Passano 2′ e i partenopei sbloccano il match: perfetto assist di Verdi per l’inserimento di Milik che controlla col tacco e infila di sinistro Olsen sul suo palo. Il Napoli gioca bene e sembra avere il controllo della situazione, mentre la Roma appare piuttosto confusionaria. Il primo acuto giallorosso al 18′: cross dalla trequarti di Cristante, inserimento di Nzonzi che di testa non trova la porta e manda fuori.

 

I ritmi sono comunque bassi e il raddoppio del Napoli sembra cosa fatta al 31′: Mertens mette un ottimo pallone in mezzo per Verdi che davanti a Olsen si vede respingere la conclusione dall’intervento dell’estremo difensore di casa. Al 33′ la risposta della Roma con cross di Dzeko per Perotti sul secondo palo che colpisce male di testa da due passi. Al 36′ gol annullato al Napoli: assist di Mertens per Milik che insacca, ma e’ fuorigioco millimetrico al momento del passaggio. Quando il primo tempo sembra ai titoli di coda arriva l’azione che determina il pari della Roma: cross di Dzeko, sponda di Nzonzi per l’accorrente Schick che viene messo giu’ da Meret; da discheto l'”infallibile” Perotti spiazza il portiere e Calvarese indica che puo’ bastare. Inizia la ripresa e dopo 5′ il Napoli torna in vantaggio: cross dalla destra di Callejon, Olsen manca clamorosamente l’intervento e Mertens non puo’ che insaccare a porta vuota. Al 10′ il tris del Napoli: Fabian Ruiz avanza dopo un contrasto vinto con De Rossi e mette in mezzo per Verdi che con il sinistro supera ancvora Olsen. Problemi per Mertens che al 13 deve lasciare il campo a Ounas. Ancora Napoli al 23′ on Milik che ci prova su punizione ma trova la respinta di Olsen in angolo.

Al 29′ occasione per la Roma con la conclusione di Cristante respinta da Meret e colpo di testa ravvicinato di Nzonzi che colpisce la traversa. Al 36′ il definitivo 4-1 ad opera dell’appena entrato Younes che risolve un’azione in mischia in area.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT