TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Niente da fare per il Napoli, la corsa in Europa League si ferma ai quarti di finale. L’impresa di ribaltare lo 0-2 incassato una settimana fa a Londra contro l’Arsenal non c’e’ stata, anzi i partenopei hanno perso anche al San Paolo. La sfida e’ stata decisa dal calcio di punizione battuto al 36′ da Lacazette che ha ‘bucato’ la barriera mista di napoletani e Gunners di Emery e lasciato fermo il portiere. Il Napoli ha avuto un paio di clamorose occasioni da gol ma non le ha finalizzate. E lo stesso Arsenal ha avuto a sua volta modo per andare ancora a segno.

 

La beffa per i napoletani e’ in qualche modo doppia perche’ in semifinale ci va Maurizio Sarri, l’ex tecnico del club partenopeo: il suo Chelsea ha infatti superato, seppur con qualche patema, sul terreno di gioco londinese per 4 a 3 lo Slavia Praga, dopo aver vinto all’andata in trasferta per 1 a 0. In semifinale il Chelsea affrontera’ l’Eintracht Francoforte (che nel turno precedente aveva eliminato l’Inter) che questa sera in casa ha vinto 2 a 0 e rimontato cosi’ il 2-4 incassato all’andata. Nell’altra semifinale l’avversario dell’Arsenal sara’ il Valencia, vittorioso stasera per 2 a 0 in casa contro il Villarreal e forte gia’ del 3-1 con cui era passato all’andata in trasferta.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT