Abbracci e saluti, visite mediche e prime sgambate, autografi e selfie ma anche fatica e sudore. Ha il sapore del primo giorno di scuola, come ricordato da Gianluigi Buffon, uno degli uomini attesi in questo ritorno in una nuova veste – da dodicesimo – in bianconero, il primo giorno di ritiro della Juventus, trascorso tra il J Medical e la Continassa, dove nel pomeriggio di ieri la squadra ha avuto modo di entrare in contatto con le metodologie di Maurizio Sarri, il nuovo inquilino del centro sportivo della Vecchia Signora. In mattinata parte dei giocatori della prima squadra (Bernardeschi, De Sciglio, Emre Can, Rugani, Bonucci, Pjanic, Cancelo, Mandzukic, Higuain e Khedira) hanno svolto i test di idoneità. Proprio il ‘Pipita’ è stato di gran lunga tra i calciatori più acclamati dai tifosi, al grido di ‘Gonzalo, resta con noi’. L’attaccante argentino, felice e sorridente, ha pubblicato anche una foto sui propri canali social insieme a Leonardo Bonucci, di cui spera di emulare il percorso. L’ex giocatore del Napoli proverà a convincere sul campo il suo maestro Sarri, ma l’esperienza negativa nei quattro mesi al Chelsea potrebbe essersi rivelata fatale per le sue residue chances di rimanere in bianconero.

 

Per un Higuain e un Cancelo che restano con le valigie in mano c’è un Matthijs De Ligt in arrivo. Anche se le tempistiche non sono chiare, l’obiettivo di Fabio Paratici è quello di consegnare il giovane difensore alle ‘cure’ di Sarri prima della partenza per la tournée in oriente del 19 luglio. Arriveranno sicuramente prima invece Cristiano Ronaldo e Blaise Matuidi, attesi sabato, comunque prima dei giocatori impegnati in queste settimane con le rispettive nazionali. Non ha varcato i cancelli della Continassa invece Andrea Barzagli, che come preannunciato dopo il ritiro si è preso una pausa di riflessione prima di immergersi in una nuova avventura. Nello staff tecnico dell’ex allenatore del Napoli ci sono invcece Marco Ianni, Gianni Picchioni e Loris Beoni. Il vice sarà invece Giovanni Martusciello, che nell’ultima stagione ha lavorato all’Inter con Luciano Spalletti. Dopo una prima giornata blanda, la Juve inizia a fare sul serio. Da oggi doppia seduta per tutti, vecchi e nuovi.